Community Center

Cheriapsies

A testimonianza della crescita ottenuta da Aletheia RCS nel corso del 2020 e della volontà di continuare a investire energie e denaro in quel che si sta costruendo con i partner Vasilika Moon e OBTI, una volta concluso il lockdown in Grecia un importante progetto sarà inaugurato a Corinto. Si tratta di un nuovo spazio, vicino un centinaio di metri dal sopracitato Community School, che avrà l’obiettivo di cercare di fare quello il cui stesso nome che gli è stato affidato suggerisce: “Cheriapsies”, in greco “χειραψίες”, letteralmente “strette di mano”. Un gesto, questo, che accade in ogni primo incontro che si compie, riconoscendosi simili o diversi, ma con la curiosità di volersi rivolgere all’altro. La struttura si propone di riprendere un’abitudine che in questi tempi è stata proibita, all’interno di una realtà che sarà aperta a tutti: dalle persone rifugiate che già partecipano alle attività, a quelli che arriveranno, agli abitanti di Corinto fino alle tante persone che per motivi diversi durante il prossimo anno passeranno da questa città. Tutti sono benvenuti in un luogo che si prefigge non avere barriere e che vuole permettere una maggiore integrazione, uno scambio culturale e l’intreccio di nuove relazioni. 

L’allestimento di un luogo di aggregazione non dev’essere rivolto solo alla persona rifugiata o al richiedente l’asilo, ma è necessario impegnarsi per proporre una coabitazione virtuosa con le diverse comunità che vivono a Corinto e dove sovente la sensazione che si percepisce è una marcata differenza tra il cittadino autoctono e quello migrante. 

Lo spazio si adopererà per offrire nel quotidiano:

  • Assistenza legale gratuita in termini di consulenza, in appoggio all’organizzazione governativa britannica Good Will Caravan;
  • Assistenza medico-sanitaria gratuita con ambulatorio di primo soccorso;
  • Distribuzione kit di materiali di prima necessità tramite sistema a ticket per evitare assembramenti e osservare le normative anti-contagio;
  • Internet point gratuito con accesso a PC fissi e dock station per ricarica devices;
  • Biblioteca con libri per bambini e adulti in diverse lingue;
  • Free bar con accesso gratuito a chai e caffè;
  • Mostre artistiche e creative.
%d bloggers like this: